RECENSIONE: L'OMBRA DEL SILENZIO DI KATE MORTON

Buongiorno mie cari amici lettori :-) Oggi vi vorrei recensire un libro che ho letto un po' di tempo fa ma che mi è rimasto nel cuore...Ho scoperto questa scrittrice per caso leggendo "Il Giardino dei Segreti" e me ne sono "letteralmente" innamorata...

L'ombra del silenzio
di Kate Morton



Data di pubblicazione: 2 maggio 2013
Editore: Sperling & Kupfer
Autrice: Kate Morton
Pagine: 293

1961. È una splendida giornata d'estate e la famiglia della sedicenne Laurel è in partenza per un picnic sulle rive del fiume che scorre vicino alla sua fattoria, nel Suffolk. Mentre tutti sono indaffarati nei preparativi, la ragazza si rifugia nella casa sull'albero della sua infanzia, e inizia a sognare. Sogna di Billy, il ragazzo che le fa battere il cuore, e di trasferirsi a Londra, dove è sicura che la aspetti un futuro straordinario. Ma prima che il sole tramonti su quel pomeriggio idilliaco Laurel assiste, non vista, a un crimine terribile. Un segreto che custodirà per anni e anni. 2011. Come aveva spesso fantasticato, Laurel è diventata un'attrice famosa e amatissima. Nemmeno il successo, però, ha potuto dissipare le ombre lunghe di quel passato lontano. Ossessionata dagli oscuri ricordi di ciò che accadde cinquant'anni prima, Laurel ritorna alla casa nel Suffolk per ricomporre i frammenti di una storia rimasta sepolta troppo tempo. La storia di un uomo e due donne, cominciata per caso nella Londra semidistrutta dalle bombe della Seconda guerra mondiale. Una storia di passioni fatali che segnerà tragicamente i destini di quei tre giovani tanto diversi eppure uniti da un indicibile mistero. Quello che solo Laurel, testimone innocente di un delitto nell'estate della sua adolescenza, è in grado di svelare.
Recensione
Se amate i misteri e i continui sbalzi temporanei (anche se questo avvolte può rendere difficile la lettura perchè non bisogna perdersi una parola) questo è il romanzo che fa per Voi. La storia inizia con un crimine avvenuto negli anni sessanta, in cui gli unici testimoni sono una sedicenne, Laurel, e il fratello ancora piccolo, Gerry.Il libro quindi ci trascina prima negli anni sessanta, poi negli anni quaranta ai tempi della Seconda guerra mondiale per poi arrivare al 2011 anno in cui ritroviamo una Laurel ormai adulta con una madre in fin di vita. E proprio le condizioni precarie della madre e i suoi sbalzi di memoria fanno riaffiorare particolari segreti di cui solo Laurel fino a quel momento ne era in parte a conoscenza.Quindi prima Laurel da sola, e poi con l'aiuto del fratello Gerry, cercherà di fare luce sui segreti della propria famiglia.
Chi è veramente sua madre?
Chi è questa Vivien e che rapporto aveva con lei sua madre? Perchè ha ucciso quell'uomo? Perchè proprio  ora in punta di morte la la madre è tormentata dal passato?
Saremo subito coinvolti dal susseguirsi degli eventi di questo romanzo e anche se ci ritroviamo alla presenza di numerosi personaggi capiamo subito che i personaggi principali sono, Laurel, sua madre Dorothy, e l'amica della madre Vivien.
E proprio quando tutto ci sembra chiaro e pensiamo ormai di aver risolto il caso perchè ci crediamo i Parry Mason della situazione eccola li che la scrittrice ci frega e ci porta fuori strada con i suoi giochetti malefici...svela ma non troppo... Avendo letto anche
"Il giardino Segreto" posso dirvi che lo stile di questa scrittrice è veramente spettacolare, i dettagli sono descritti al punto giusto risultano completi ma mai troppo eccessivi da dire mamma mia ma quando finisce questo capitolo, i personaggi poi sembrano che escano dal libro per quanto sono descritti bene sia fisicamente che caratterialmente.

Vi assicuro che se leggerete questo libro in automatico andrete subito a cercare anche gli altri libri... Fatemi sapere poi!

Nessun commento

Powered by Blogger.