mercoledì 20 aprile 2016

AMORI D' IRLANDA DI EVA PALUMBO

Buongiornoooooooooo,
oggi è il tanto atteso giorno della rubrica preferita di noi blogger...il WWW...ma prima di farvi vedere le letture della settimana vi voglio parlare di un altro libro di una scrittrice emergente letto in questi giorni...
Amori d'Irlanda di Eva Palumbo.

Titolo: Amori d'Irlanda
Autrice: Eva Palumbo
Genere: Romance
Editore: Triskell
pagine: 69

Viola e Laura, amiche fin dall’infanzia, volano in Irlanda per trascorrere le vacanze di Natale. Qui incontrano Guido, il distaccato collega di Viola, e suo fratello Lorenzo. Viola scoprirà che Guido è soltanto un uomo ferito dal suo passato, deciso a non fidarsi più di nessuno. Ma la magia del Natale irlandese è destinata a far sciogliere il suo cuore di ghiaccio.
Anche Laura e Lorenzo rimarranno vittime della magia della terra di smeraldo ma, come tutte le magie, forse anche la loro è destinata a terminare.
Riuscirà un matrimonio a riaccendere la passione?
Come vi ho accennato in questi giorni, mi sono dedicata un po' agli autori emergenti, adoro dare spazio anche i loro racconti e per questo forse sono sempre premiata da bellissime storie, ma essendo molto spesso libri di pochissime pagine, è complicato fare lunghe recensioni perchè rischierei di spoilerarvi qualcosa.
Amori d'Irlanda è un Romance molto carino che pur essendo per l'appunto breve è riuscito a farmi sognare abbastanza...Dico abbastanza perchè il "corteggiamento" tra i protagonisti, Viola e il suo collega freddo e antipatico, Guido, è durato veramente troppo poco.
Il destino ha voluto che, dopo un anno lavorativo, nel quale sia Viola che Guido si sono praticamente ignorati perchè lui ha sempre deciso di non socializzare o uscire con i colleghi...i due si incontrano per caso durante le feste natalizie, in un pub in Irlanda.  
Qui Viola conoscerà il vero Guido, il Guido estroverso e pieno di vitalità, capace di salire sul palco insieme al fratello per divertire il pubblico a ritmo di musica, l'inarrivabile Guido infatti è Irlandese.


E fin qui il libro mi aveva catturato e coinvoilto tantissimo, anche perchè Viola è un personaggio veramente simpatico e un po' fuori dalle righe per come si veste, se non fosse però, che già la stessa notte dell'incontro al pub, dopo mesi e mesi passati ad ignorarsi, si dichiarano reciproco amore...ma perchè tutta questa fretta? 
Non si poteva aspettare almeno un la fine della vacanza?
Capisco che è un racconto breve ma la storia tra i due stava diventando così interessante! Per fortuna che in mio soccorso sono arrivati Laura, la migliore amica di Viola e Lorenzo, il fratello di Guido, che indovinate un po'? Si innamorano nella stessa sera di Viola e Guido...
Sempre per una questione di pagine però, conosceremo la lora storia solo sul finale durante il matrimonio di Viola e Guido e anche qui, è stato un grosso peccato perchè entrambi i personaggi promettevono bene, soprattutto Lorenzo che ama fotografare proprio come me.
Non posso dire che il libro non mi sia piaciuto anzi, forse è proprio per questo che non riesco a dargli più di tre zampette perchè avrei preferito, metterci più tempo a leggerlo ma avere un po' più di suspence...


1 commento:

  1. Cara Sonia, ti ringrazio moltissimo per lo spazio che hai dato al mio libro e per questa tua recensione. Sono davvero contenta che i personaggi che ho creato ti siano piaciuti così tanto da non averne avuto abbastanza delle loro vicende...
    Se, per divertirti un po', ha voglia di dare un'occhiata alle facce che immaginavo per i miei protagonisti, ecco qui il link al post dove ne ho parlato:
    http://evapalumbo.blogspot.it/2016/01/hello-io-ho-un-piccolo-vizio-non-riesco.html
    Ringrazio tanto chi leggerà la mia novella. Spero che vi regalerà una piccola emozione irlandese.
    Ciao, Eva

    RispondiElimina