venerdì 27 maggio 2016

FIREBIRD - LA CACCIA DI CLAUDIA GRAY

Buongiorno readers,
finalmente oggi è venerdì dajeeee!!! In quanti di voi questo week end proverano l'ebrezza di vedere se la prova costume è andata a buon fine? Io ci provo al massimo mi nascondo sotto l'ombrellone ahahahah
Con questa ultima recensione ho recuperato tutte quelle in arretrato di aprile e ora...inizierò a recuperare tutte quelle di maggio ahahaha
Buona mattinata a tutti!


Titolo: Firebird - La caccia
Autore: Claudia Gray
Editore: Harlequin Mondadori
Genere: Fantasy Distopico

Marguerite Caine è cresciuta respirando intorno a sé le teorie scientifiche più all'avanguardia. I suoi genitori, infatti, sono due famosi scienziati che sono riusciti a realizzare la macchina più stupefacente di tutti i tempi: il Firebird. Si tratta di un congegno che permette di viaggiare in dimensioni parallele, basandosi sulla teoria che esistono infiniti universi, che sono poi quelli delle possibilità. Ciò che non è stato in questo mondo si è certamente realizzato in uno degli altri. Il padre di Marguerite, però, è misteriosamente scomparso. Sembra che a ucciderlo sia stato Paul, uno degli assistenti, che è poi fuggito impunito in un'altra dimensione, portando via con sé tutti i dati relativi al Firebird. Marguerite si lancia alla ricerca del padre e grazie a Theo, uno studente di fisica che l'aiuta nell'impresa, riesce a ingaggiare una caccia all'uomo pluri-dimensionale, tra una Londra del futuro, una Russia ai tempi dello Zar e un mondo sottomarino... Le vite sono mille. Mille le possibilità. Ma il destino è uno soltanto.
Se come me avete amato la serie televisiva "Fringe" e allo stesso tempo amate fantasticare su dimensioni pararele simili ma allo stesso tempo diverse alle nostre, allora dovete assolutamente leggervi Firebird - la caccia, il primo libro della saga di Claudia Gray.
Grazie alla fantastica copertina, appena il libro è uscito, non ho potuto fare a meno di acquistarlo, però poi non si sa quale strani fantasmi ha visto la mia mente... questo libro è caduto nel dimenticatoio... Mai eresia più grossa!

Per fortuna grazie all'uscita del secondo volume e alle segnalazioni delle mie care colleghe blogger, mi sono ricordata del mio "tesoroooo"...
Che dirvi dunque se non che ho letteralmente divorato questo libro?
Tanto per iniziare ci troviamo di fronte ad un libro del genere distopico originalissimo, ma vi rendete conto stiamo parlando di viaggi in mondi che sono lo "specchio inverso" del nostro...
I personaggi infatti grazie al Firebird, un marchingegno creato dai genitori di Marguerite sono in grado di translare il loro corpo dentro il corpo dei propri omonimi delle altre dimensioni, ma andiamo con ordine altrimenti non vi ci faccio capire niente.
Marguerite Caine la protagonista di questa strepitosa avventura, ha appena perso il padre in un tragico incidente non del tutto "accidentale"... non si hanno ancora certezze, perchè il corpo (essendo l'incidente avvenuto in acqua) non è stato ancora ritrovato, ma visto che il firebird è sparito e tutti i fogli di studio per costruirlo sono stati distrutti, si teme il peggio.
Essendo sparito anche Paul, uno degli assistenti dei genitori di Marguerite trattato quasi come un figlio, tutti i sospetti ricadono sul ragazzo.


Theo l'altro assistente della famiglia Cane, che ha conservato i vecchi prototipi dei firebird precedenti, decide di dare la caccia a Paul, certo che il ragazzo si sia rifugiato in uno dei mondi paralleli.
Marguerite ovviamente non resterà con le mani in mano e seguirà Theo in questa folle impresa.
Da questo momento lettori mie, saremo catapultati dentro ad un bellissimo viaggio che porterà i due ragazzi a scoprire molti mondi.
Il primo mondo in cui sbarcheranno sarà una Londra tecnologica, che apparentemente sembra molto simile al loro, ma qui è tutto molto super tecnologico. Marguerite in questa dimensione ha perso entrambi i genitori infatti vive con la zia, una persona ricca ma fredda e distaccata, si rende conto così, che probabilmente, la Marguerite di questo mondo è una persona ribelle perchè si sente molto sola.
Nel secondo viaggio invece entriamo nella dimensione modalità "favola", già mi immagino che tutti quelli che hanno letto il libro, in questo mondo hanno avuto per tutto il tempo, gli occhi a cuoricino...infatti qui Marguerite si ritrova catapultata in una Russia ottocentesca dove vestirà i panni della figlia dello Zar ossia la Granduchessa della dinastia Romanov.
Qui tra amori e complotti Marguerite riuscirà a capire che forse Paul è innocentte e non ha ucciso suo padre ma purtroppo, nel momento delle rivelazioni, gli verrà sottratto il Firebird, così mente e corpo saranno restituiti al vero Paul di quell'epoca.
E dopo i momenti dolcissimi e indimenticabili di questo mondo che ci hanno regalato Marguerite e il Paul il soldato russo...

"Non saremo mai più così vicini. Non avremo mai un'altra occasione di essere davvero da soli." 
Paul dice:
"Se non per voi stessi, mia signora, restate viva per me." I nostri sguardi si incontrano. Le sue parole diventano un sussurro. "Non saprei che farmene di un mondo senza di voi"

...i due ragazzi Theo e Marguerite, si ritroveranno in un bellissimo mondo sottomarino dove qui finalmente capiremo cosa sia veramente successo e gli indizzi nascosti lasciati dall'autrice durante la narrazione degli altri mondi, saranno finalmente risolti.
Devo essere sincera alla fine ho amato tutti e tre i personaggi perchè ognuno in qualche modo mi ha lasciato qualcosa ma Marguerite sicuramente è quella che spicca di più soprattutto per la sua profondità e per la sua crescita. All'inizio infatti, anche se si intuisce che è lei la vera protagonista,  il suo personaggio sembra un po' sprovveduto ma poi di dimensione in dimensione, inizia a svilupparsi di più, diventando più coraggioso, intuitivo e intraprendente.
Per quanto riguarda le dimensioni sono state tutte molto belle e anche se quella russa mi ha fatto sognare per l'amore tra Marguerite e Paul il soldato russo, la mia preferita è senza ombra di dubbio, la Londra Tecnologica, lo so sono malata, ma amo la tecnologia e pagherei per aver un teletrasporto casa/lavoro/casa ihihih.
Consiglio veramente questo libro a tutti, anche perchè alla fine racchiude più generi e serebbe ingiusto definirlo soltanto come un distopico, impedendo la lettura magari a chi non è amante del genere, qui troverete un fantasy, un giallo e uno young adult...se non avete ancora capito...dovete correre a leggerlo...



11 commenti:

  1. Sai che mi hai proprio convinto???? *.*
    Avevo già visto in giro questo libro ma non mi ero mai soffermata a leggere la trama, pensavo non mi potesse piacere e invece, complice la tua citazione di Fringe, credo che lo leggerò presto!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooooo :-) vedrai sono sicura che ti piacerà...poi fammi sapere ;-)

      Elimina
  2. Ah! *cuoricini che escono dagli occhi a cascata* Amo! Il secondo un po' meno... ma questo... è stato amore! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il secondo spero di leggerlo al più presto ormai sono troppo curiosa anche se secondo me poteva finire con il primo eheh

      Elimina
  3. Avevo iniziato a leggerlo, poi per mancanza di tempo ho dovuto metterlo da parte e non so perchè non l'ho più ripreseo #shameonme
    La tua recensione mi è piaciuta molto, magari appena posso, lo inizierò nuovamente! *-*
    Baci! ;)

    -Violet

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Violet mi fa piacere che ti sia piaciuta...aspetto che lo riprendi per sapere cosa ne pensi ;-)

      Elimina
  4. Sono veramente contenta che ti sia piaciuto. Io ho apprezzato di più il secondo comunque, e non vedo l'ora di leggere l'ultimo volume della trilogia *w* Aww, Paul!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosaaaaa spero di potermi dedicare al secondo il prima possibile ^_^

      Elimina
  5. Sono contenta che ti sia piaciuto! Io devo ancora comprarlo, ma mi hai incuriosita tantissimo!

    RispondiElimina
  6. Bella recensione ^^ Devo decidermi a iniziare questa serie *__*

    RispondiElimina
  7. o.O mi è sembrato di leggere prova costume! Siamo già a giungo? io pensavo di avere ancora 1343 mesi di teeeeempo per prepararmiiiii >.< Vabbè vuol dire che anche quest'anno andrò al mare con la tuta da sub... Addio abbronzatura >.<

    Ho finito anche io questo rooomanzo e per fortuna c'è gia il seguiiiiito :3 L'Harper deve sbrigarsi a pubblicare il terzo libro, so già che alla fine del secondo impazzirò xD

    RispondiElimina