lunedì 23 maggio 2016

UN CASO COMPLICATO PER EMMA HOLDEN di PAUL PILKINGTON

Buongiorno readers,
come avete passato il week end? Io benissimo finalmente sole, mare, relax e una new entry nel Salotto del Gatto Libraio che questi giorni vi farò vedere...
Questo week end ho trascurato un po' il mio piccolo Blog però quindi eccomi qui subito con una recensione, poi vi posterò anche una interessantissima intervista  e se non vi sarete ancora stancati di me, troverete anche la rubrica del lunedì...

Titolo: Un caso complicato per Emma Holden
(Le indagini di Emma Holden Vol. 1)
Autore: Paul Pilkington
Editore: Newton Compton Editori
Genere: Thriller
Pagine: 330

A qualche giorno dalle nozze, durante l’addio al celibato, il futuro sposo di Emma Holden scompare. Non solo Dan è sparito senza lasciare tracce, ma suo fratello è stato picchiato a morte e ora è in coma. Non essendoci altri indizi, i sospetti ricadono tutti su Dan. Emma però si rifiuta di pensare che il suo fidanzato possa aver commesso un atto così vile, violento e inspiegabile. Quando le foto di Emma vengono pubblicate da tutti i giornali scandalistici però, la donna capisce che c’è qualcosa di familiare e terrificante in quelle immagini, l’antica eco di un terribile segreto rimasto sepolto per anni, che sembra in qualche modo collegare il suo problematico passato con il suo pericoloso presente. E man mano che passano i giorni, Emma dovrà capire di chi si può fidare davvero: della sua famiglia, dei suoi amici o di Dan?

Un caso complicato per Emma Holden non è il classico thriller pieno di omicidi e possibili sospettati inquietanti, quindi per i deboli di cuore che si spaventano al sol sentir parlare di cadaveri, questo è il thriller che fa per voi.
Ci troviamo infatti davanti ad un thriller psicologico abbastanza leggero ma intrigante al punto giusto.
Emma Holden è una giovane attrice in carriera che per scappare da uno stalker ossessionato da lei, si è dovuta trasferire a Londra.
Dopo essere stata lasciata dal suo precedente ragazzo, che non è più riuscito a trovare lavoro come attore dopo il trasferimento, Emma sta per coronare finalmente il suo grande sogno, quello di sposarsi con il suo attuale ragazzo, Dan.
Ma proprio mentre sta festeggiando il suo addio al nubilato, riceve una chiamata da suo fratello, nel quale l'avvisa che Dan non si è ancora presentato al suo addio al celibato.
Emma inisieme alla sua migliore amica si precipita subito a casa per cercare Dan, ad attenderla c'è anche suo fratello che preoccupato per l'assenza di Dan, la raggiunge, ma appena giungono nell'appartamento di Dan non ci sono tracce, ma in compenso, nel bagno riverso in terra, trovano il corpo quasi senza vita di Richard il migliore amico di Dan, nonchè suo fratello.
Tutto fa pensare alla Polizia che il colpevole sia proprio Dan, ma Emma sicura dell'innocenza del suo ragazzo, farà di tutto per far luce sulla sua improvvisa sparizione.
Molti indizzi però, come il messaggio per annullare la consegna dell'abito di nozze o il ritrovamento del cellullare, porteranno Emma a dubitare dell'innocenza di Dan...Nel frattempo Emma viene contattata anche da un noto produttore che la vuole a tutti costi tra i protagonisti di un suo film e proprio in questo frangente, nella sua vita ricompare qualcuno che involontariamente riuscirà ad aiutarla a fare luce sulla scomparsa di Dan.
Detta così sembra quasi un libro banale, con uno pseudo assassino facile da individuare, invece... pur non essendo uno di quei super thriller cervellotici che fino all'ultimo rigo non vi fanno capire niente, ho trovato la lettura di questo libro veramente piacevole, soprattutto per i suoi continui colpi di scena.
La protagonista indiscussa è senz'altro Emma, ma per tutto il tempo del racconto è affiancata da questa figura strana del fratello, è lui che annuncia la scomparsa di Dan, sembra molto legato alla sorella ma improvvisamente decide di partire e altrettanto improvvisamente ritorna ancora più sospettoso che mai... non riusciamo a capire cosa nasconde realmente questo personaggio, sappiamo solo che è divorato dal senso di colpa, ma per cosa? Mi spiace ma lo scoprirete solo alla fine quando finalmente sarà messo in ordine ogni pezzo del Puzzle.
Unico "prezzemolo" insignificante del libro, che se si evitano era pure meglio, sono state le figure dei poliziotti, capisco che per "giustificare" le indagine solitarie di Emma (che tra l'altro non è che sono state così grandi), doveva essere ridotta la loro importanta, ma qui sono praticamente inutili e le poche volte che appaiono risultano al lettore anche antipatici e ridicoli.
Ma a parte questo è stata una lettura molto scorrevole e piacevole, quindi ripeto se sei un lettore "fifone" ma vuoi avvicinarti a questo genere fantastico, questo è il libro giusto per te... per quanto mi riguarda a questo  punto sono curiosa di leggere il secondo volume.


1 commento:

  1. Anche a me è piaciuto, e sono curioso su come andrà avanti la storia. ..

    RispondiElimina