mercoledì 8 marzo 2017

BLOGTOUR: LE RAGAZZE VOGLIONO LA LUNA DI JANET MCNALLY - 2° TAPPA

Buongiorno readers,
oggi avrete il piacere di vedermi tantissime volte... ci sarà infatti la consueta rubrica del mercoledì il WWW Wednesday... e un post dedicato alla festa della donna ma ora, concentriamoci su questo post.
Infatti è finalmente arrivato il mio momento di presentarvi la seconda tappa del Blogtour dedicato al libro d'esordio della poetessa Janet McNally "Le ragazze vogliono la luna".
Con la mia tappa oggi scopriremo qualcosa sulla vita dell'autrice e il suo lato poetico.

Le ragazze vogliono 
la luna
di  Janet McNally

Genere: Romance
Editore: DeA
Collana: Le gemme
Prezzo: € 14,90(ebook € 6,99)
Pagine: 416
Uscita: 28 Febbraio
Ci sono estati che lasciano il segno. Estati che cambiano la vita. Per sempre. È esattamente quello che è successo a Phoebe, diciassette anni e un segreto ben custodito. Lo stesso segreto che ha distrutto il legame con la sua migliore amica e che ha mandato all'aria l'unica possibilità con il ragazzo per cui ha una cotta colossale. Ma Phoebe è abituata ai segreti. Perché tutti nella sua famiglia ne hanno uno. Tutti hanno qualcosa da nascondere: sua sorella Luna, che se n'è andata a Brooklyn per inseguire un sogno, suo padre Kieran, che se n'è andato e basta. E poi sua madre Meg. È lei la vera bugiarda di professione. Ex rock-star, Meg non ama rivangare gli anni in cui ha viaggiato per il Paese insieme alla sua band, mietendo un successo dopo l'altro. E soprattutto non ha nessuna intenzione di spiegare alle figlie il motivo per cui, da un momento all'altro, ha messo fine alla carriera e al proprio matrimonio. Eppure Phoebe non è il tipo che si arrende. Decisa a ritrovare le tessere mancanti del passato della sua famiglia, raggiunge Luna a New York. E, in un'estate magica, indimenticabile, tra musica indie, notti insonni e amori impossibili, si mette alla ricerca. Della verità e anche un po' di se stessa.
L'AUTRICE E LE SUE POESIE




Janet McNally ha sempre avuto un debole per i ragazzi che suonano nelle band – ne ha addirittura sposato uno! Ha conseguito un master in scrittura presso la University of Notre Dame e i suoi racconti e le sue poesie sono stati ampiamente pubblicati su riviste e giornali. Vive a Buffalo insieme al marito e alle tre figlie, in una casa piena di dischi e libri, e insegna scrittura creativa al Canisius. “Le ragazze vogliono la luna” è il suo primo romanzo, ma è anche autrice di una pluripremiata raccolta di poesie, “Some Girls”.
Sito internet www.janetmmcnally.com




Fairy Tales


You have a girl and you immediately think wolves,
apples, goddamned Hades rising up from a flowered field. 

You want to hide the mirrors, the spindles;
smooth the sheets of every third bed. 

I can’t un-read these stories, their pages sticky with honey
or milk, stand-ins for blood and the sweet curve of bone. 

The darkness is full of people
breathing and the sky is too large, too empty. 

In my dreams, you’re Little Red, your cloak a crimson flag like a comet’s tail. 

Then you, a comet yourself, ice and dirt and heat, trailing. 

This is what I’ll tell you: paper burns. 

Books can be closed, put back on the shelf. 

After all, it’s possible
the only way to keep from getting hurt is to move as fast as you can, to blur the strands of light so
the only thing anyone can do is follow.

Hecuba and Gravity


When she was young, she saw Hokusai’s prints of Mt. Fuji,
its peak a gentle slope in red ink and gray. 

Snow-pink spring trees, diamond-sharp kites on fine black strings.
She wanted to unfasten the clouds, peel the swirling birds
away from their updraft spins. 

She couldn’t quite love the two dimensions. 
So she folded squares of paper
into animal shapes—here, a pointed shoulder, there,
a triangle of ear—and arranged them on a windowsill.
Sometimes the wind would make them flutter to the floor.

Which is to say, she always knew what would happen,
if only in her sleep. In her dreams, the baby falls
like the cherry blossoms she’s never seen.

@instagram autrice

CALENDARIO

Sperando che questa mia tappa vi sia piaciuta, vi invito a seguire le altre mie colleghe blogger che vi accompagneranno ancora di più verso la lettura di questo fantastico libro.


1 commento: