BLOGTOUR: AMORE, TACCHI E CROCCANTINI DI ELISABETTA BELOTTI - 3° TAPPA

Buongiorno readers,
come avete passato questo week end? Io in totale relax... purtroppo niente mare e beach volley, ma tanto shopping e letture... direi che non mi sono fatta mancare niente eheheh.
Ora invece sono qui per presentarvi la terza tappa del Blogtour dedicato al libro di Elisabetta Belotti, Amore, Tacchi e Croccantini.


Amore, Tacchi e Croccantini
di Elisabetta Belotti

Genere: Romance - Chick-lit
Editore: Cento Autori
Collana: A cuor leggero
Prezzo: € 7,50
Pagine: 171
Uscita: 24 Agosto 2017
Alice, redattrice in carriera, pur di avere una sua rubrica di moda e costume farebbe di tutto. Così, quando il direttore del suo giornale le chiede di strappare un'intervista esclusiva allo chef pluristellato Ramon Barrat, icona della gastronomia catalana dal carattere bizzarro e bizzoso, accetta immediatamente, senza sapere che il destino ha in serbo per lei sorprese e imprevisti. Come trovarsi a sostituire la segretaria tuttofare di Barrat, tra i cui compiti c'è quello, solo in apparenza facile, di occuparsi del vivace cagnolino Pepita. Fortuna che, quando serve, c'è sempre un affascinante veterinario sulla strada di Alice. Ma, tra le richieste del mega chef, che la manda in incognito a curiosare nei ristoranti rivali per testare ricette, e quelle del suo capo Luca, che la spedisce in deshabillé in ristoranti per nudisti, cavarsela non è facile! Soprattutto quando la tanto agognata posizione lavorativa è minacciata dalla conturbante Olivia, "favorita" di Luca. Chi avrà la meglio? Elisabetta Belotti ambienta nella Milano dell'Expo le avventure di una giornalista a caccia di scoop e dell'amore.
PERSONAGGI

Grazie a questa tappa avrete la possibilità di approfondire la conoscenza con i personaggi di questo carinissimo Chick-lit.

ALICE

Protagonista femminile. Carina, bionda, circa 30 anni, vive a Milano, condivide la casa con la sua migliore amica Sara. Giornalista per un magazine milanese, scrive di cibo ma vorrebbe occuparsi di moda, dato che è laureata in storia della moda, ed ha accumulato corsi e master. Propone da tempo al suo capo, Luca, una rubrica di moda e costume ma lui non sembra convinto. Preferirebbe affidarla ad Olivia, la figlia raccomandata di un suo amico, una ragazza molto giovane, che non sa scrivere e non possiede alcun titolo, se non avere aperto un blog di moda abbastanza conosciuto. Alice è una ragazza determinata, rincorre il lavoro dei suoi sogni, ma si trova a dover fare l’assistente personale di Barrat, uno chef famoso e burbero, soprattutto deve occuparsi del cagnolino. Alice non ha mai avuto cani, ma si adatta alla situazione, pur di ottenere l’intervista esclusiva che Luca vuole per affidarle la sospirata rubrica. Combina un sacco di pasticci, ma si affeziona al cucciolo e, tramite lui, conosce il veterinario Ettore. Ha un ex fidanzato, Filippo, architetto rampante di Milano, che avrebbe voluto sposarla e farle fare la mogliettina devota; naturalmente Alice lo ha lasciato, e rimpiange non lui, ma gli inizi del loro amore, quando era felice e infatuata di lui. Alice è molto legata anche al suo amico Giulio, un manager milanese estroverso, simpatico e gay. Il rapporto tra i due è allegro e scanzonato, punteggiato da dialoghi divertenti. Tramite l’amico, Alice conoscerà Barrat, che a dispetto della sua fama di sex symbol, si innamora, ricambiato proprio di Giulio.

SARA

La migliore amica di Alice. Giornalista finanziaria, milanese fino al midollo. Mangia solo fuori casa, è magrissima e ha capelli stupendi. Parla parecchio di soldi ed è ricca di famiglia, lavora solo per sfizio. Sprona Alice a fare il suo meglio nel lavoro e la scuote dalle sue incertezze e dalle sue malinconie. Dopo varie relazioni, decide che è ora di sposarsi. Con piglio sicuro e manageriale, recupera un ex che non aveva mai dimenticato, lo spinge a lasciare la fidanzata e a chiederle di sposarlo. In meno di due mesi, a Santa Margherita Ligure, la spiaggia dei milanesi bene. Al matrimonio di Sara, Alice avrà la proposta di matrimonio da parte di Ettore


GIULIO
Un manager milanese, alto bello e gay. Dotato di uno spirito caustico pari a quello di Sara, aiuta Alice procurandogli l’intervista esclusiva con Barrat. L’accompagna anche nella spedizione che Alice fa al ristorante concorrente di Barrat a Milano e la aiuta a mettere la tipica fideua catalana nella borsetta per portarla allo chef che la vuole assaggiare per superarla. All’inizio del romanzo, appare vagamente malinconico per via di un ex al quale pensa ancora, ma poi si innamora di Barrat, ricambiato. Il loro è un rapporto passionale, fatto di sguardi audaci, litigi epici e scintille continue. Quando Giulio scopre un segreto di Barrat lo lascia, ma poi, quando egli ha un incidente, si precipita da Milano a Barcellona al suo capezzale e decidono di rimettersi insieme. Si sposeranno in Spagna.

BARRAT
Chef catalano che ha aperto un nuovo ristorante a Milano. Si comporta come una star, è bizzoso, umorale, pignolo sul lavoro, ambizioso ed egocentrico. Ma è anche innamorato della sua professione, generoso, passionale, capace di vero amore verso Giulio e di vera amicizia verso Ettore. Ha un cane, Pepito, a cui è attaccatissimo, tanto da aver organizzato per lui una minisuite nella suite dell’albergo lussuoso dove dimora a Milano. Inoltre, lo porta con sé nella visita alla probabile nuova casa, trascinando quindi anche Alice, nel quartiere Citylife, un quartiere trendy e ricco di Milano, firmato da architetti famosissimi. Ha una sorella, Tecla, che in realtà è una figlia segreta, che lui aveva avuto da un’amica, in gioventù. Poi l’amica era morta e lui aveva deciso di occuparsi della bimba, facendola passare però per la sorella minore, per non offuscare la sua fama di donnaiolo. Quando Giulio scopre questo segreto e lo lascia, Barrat è disperato. Ha un incidente, i dottori lo mettono in coma farmacologico ma poi si riprenderà. Ama davvero Giulio, ma è burbero, dispotico e possessivo. Quando si innervosisce, passa dall’italiano al catalano.

 ETTORE

Veterinario, amico di Barrat per via di Pepito. Ha una clinica a Milano e una in campagna, vicino al lago d’Iseo, in Franciacorta. Accompagna Alice, Barrat, Giulio e gli altri a visitare la passerella installata da Christo sul lago.
Ha una ex moglie, che lavorava nella moda a Milano e lo ha lasciato perché non sopportava di vivere in provincia, mentre lui non sopportava di vivere in città. Compare in scena la prima volta quando l’assistente di Barrat si sente male al ristorante: agli occhi di Alice appare subito affascinante ma antipatico e sicuro di sé. In realtà è un uomo dal carattere tranquillo, paziente, solido e aiuterà Alice ad uscire da più di una disavventura. Fisicamente è alto, muscoloso, capelli castani e occhi azzurri come quelli di un Husky (tanto per richiamare i cani…)

 OLIVIA
Una ragazza molto giovane, molto bella e dalla voce sgraziata come le unghie sulla lavagna. Fashion blogger che cambia fidanzati e tagli di capelli a velocità sostenuta, è la diretta concorrente di Alice per la rubrica di moda sul magazine diretto da Luca, con il quale ha intrecciato una relazione. Sul suo cellulare, Connie (una redattrice amica di Alice) trova delle foto compromettenti che la ritraggono nuda insieme a Luca con del sushi sparso sul fondoschiena magrissimo e tonico. Alla fine, avrà la sua rubrica di moda senza alcune merito.
 PEPITO
Ultimo ma non ultimo, il cucciolo di pastore catalano dello chef Ramon Barrat. Appartiene ad una razza di cani da pastore a pelo lungo, quindi è molto vivace, adora correre e non ama la vita da divano. Adora Ettore e quando si vedono si azzuffano e giocano. Costringe Alice a correre per le vie e i parchi di Milano, ma alla fine sa farsi voler bene.



GIVEAWAY

Cari readers,
l'autrice ha deciso di regalare una copia cartacea autografata ad un fortunato vincitore...

Per vincere una copia il lettore dovrà rispettare le seguenti regole:
- commentare tutte le tappe del blog tour
- unirsi alla pagina facebook della casa editrice
- mettere "mi piace" alla pagina facebook dell'autrice
- condividere l'evento sul proprio profilo facebook


4 commenti

  1. Ciao Sonia,
    che carino questo libro il genere adatto per chi cerca qualcosa di leggero e simpatico.

    Adoooro la nuova grafica del tuo blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy grazie mille per i complimenti :-)
      E si una lettura adatta per svagarsi un po'

      Elimina
  2. Ciao Sonia, che bel romanzo, sembra proprio una lettura carina, mi piacciono i personaggi! Vado a recuperare le altre tappe del blogtour ;-)

    RispondiElimina
  3. delizioso adoro la cover e i personaggi ne vogliamo parlare? mi sognerò giulio stanotte ih ih grazieeeeeee

    RispondiElimina

Powered by Blogger.