L'ANGOLO DEGLI AUTORI EMERGENTI #32

Buonasera mie lettori adorati,
finalmente siamo quasi alla chiusura di questa giornata abbastanza stancante... prima di lasciarvi però eccovi qui una piccola novità scovata nel nostro panorama degli autori emergenti.


Autore Emergente se ti sei appena sintonizzato sul mio blog, il giovedì è dedicato a te quindi scegli come vuoi avere un po' di visibilità (segnalazione o pagina 69) e invia un email a gattolibraio@libero.it con il libro 

Sia per la pagina 69 che per la segnalazione dovrai inviarmi il seguente materiale:
- Libro da segnalare
- Piccolo estratto a piacere del libro
- Biografia
- Foto autore/autrice o qualcosa che vi rappresenti Avviso: Tutte le email sprovviste di questo materiale non saranno neanche prese in considerazione

SCACCIANEVE - PAOLO FUMAGALLI

Editore: Bibliotheka Edizioni
Genere: Fantasy
Pagine: 287
Prezzo: € 16,00 (ebook € 1,99)
Uscita: 23 Giugno 2017 
Un fantasy rutilante che tra fantasmi, druidi, esorcisti e creature bizzarre condurrà il lettore in un viaggio ai confini dell'immaginazione.
Da secoli il principato di Barga protegge i Regni Centrali dagli attacchi delle tribù provenienti dal deserto. Tuttavia l’abilità in combattimento rischia di non essere sufficiente quando un esercito di invasori si fa accompagnare dalla potenza distruttiva del calore che arroventa la sua terra di origine.
Mentre l’ambiente inizia a inaridirsi e a morire, toccherà alla principessina Corvina scoprire quali forze soprannaturali sono coinvolte in questo assalto devastante e misterioso e trovare un modo per ribaltare le sorti del conflitto.
Per riuscire nell’impresa potrà contare non solo sulla propria capacità di comunicare con i defunti e di compiere incantesimi grazie alla forza della fantasia, ma anche sull’aiuto di un guerriero innamorato di lei e di un gatto magico.

ESTRATTO
Corvina entrò nel cimitero, sempre seguita dal gatto, e si sedette su una delle pietre tombali. Il luogo di sepoltura dei suoi antenati conservava ancora il fascino misterioso che già da diversi mesi l’attirava irresistibilmente, ma sembrava comunque aver perso qualcosa. Il ricordo delle epoche passate e di tutto il loro carico di azioni gloriose, complicati intrighi, storie di sangue e straordinarie scoperte non era scomparso, perché era impossibile cancellarlo dai monumenti che rimanevano a testimoniarlo. Tuttavia le voci dei defunti sembravano essersi attenuate e gli spiriti non dimostravano più di avere la forza o la voglia di affacciarsi nel mondo materiale.
La ragazza si guardò intorno, alla ricerca degli angoli segreti che tante volte erano serviti come porte per le visioni della sua mente. Le ombre però erano sbiadite e avevano perso i loro contorni, non riuscivano più a delineare immagini giunte da altre dimensioni. Le luci spettrali non fluttuavano come bolle di sapone soffiate nell’aria dalle creature della notte, né saettavano obbedendo alle voci delle fate del crepuscolo che le richiamavano nei loro regni sconosciuti. Il terreno pareva oppresso da una maledizione invisibile e scricchiolava nel vano tentativo di aprirsi per esalare le nebbie incantate della notte. I sussurri dei sempreverdi erano diventati confusi, difficili da udire, persi nel rumore dei respiri affannosi delle piante.
«Che cosa sta succedendo, Solstizio?» mormorò alla fine Corvina scuotendo debolmente il capo, dopo aver passato qualche minuto cercando inutilmente di ritrovare nel cimitero l’atmosfera che aveva sempre accompagnato le sue uscite notturne.
Il gatto alzò la testa verso di lei e la guardò con luminosi occhi d’ambra. Senza fare rumore, con la leggerezza di una piuma sollevata dal vento, balzò sulle sue ginocchia e si accucciò lì in completo silenzio. Offrì il suo dorso coperto di lana e di seta, affinché accarezzandolo la sua padrona riuscisse a mettere da parte le preoccupazioni e a ritrovare un po’ di serenità. Tuttavia non poté dare una risposta a quella domanda.

BIOGRAFIA


Paolo Fumagalli è nato nel 1981 e fin da bambino ha dimostrato un grande interesse per la letteratura. La sua passione lo ha portato a laurearsi in Lettere, con una tesi sull’uso simbolico dei colori nelle poesie giovanili di Aldo Palazzeschi, e soprattutto lo ha spinto a dedicarsi alla scrittura di opere narrative. Nel corso degli anni ha scritto romanzi e racconti, diversi fra loro per generi di appartenenza e atmosfere, ma tutti accomunati dall’intento di far riflettere senza annoiare, poiché il suo primo obiettivo come autore è coinvolgere il lettore nel puro piacere di sentirsi raccontare una storia. Nei suoi testi inoltre si rivela spesso il fascino provato nei confronti del patrimonio folkloristico e leggendario, uno dei suoi più grandi amori insieme al cinema e alla musica.
Nel 2012 ha pubblicato in e-book una raccolta di racconti fantastici, intitolata La pietra filosofale, per la casa editrice Meligrana.
Nel 2013 ha pubblicato un romanzo fantasy con elementi umoristici, intitolato Fuoco e veleno, per la casa editrice David and Matthaus.
Nel 2014 è stato tra i vincitori della selezione per racconti fantasy organizzata dalla casa editrice I doni delle muse, con conseguente pubblicazione di un racconto nell’antologia di autori vari Fate – Storie di terra, fuoco, acqua e vento.
Nel 2015 è stato tra i vincitori della selezione per racconti fantastici organizzata dalla casa editrice Limana Umanita, con conseguente pubblicazione di un racconto nell’antologia di autori vari I mondi del fantasy V.
Nel 2015 è stato tra i vincitori della selezione per racconti horror e steampunk ispirati alle opere di H. P. Lovecraft organizzata dalla casa editrice Dunwich Edizioni, e quindi un suo racconto è stato inserito nell’antologia di autori vari Ritorno a Dunwich 2, pubblicata ad aprile 2016.
Nel 2016 ha pubblicato una raccolta di racconti fantastici, intitolata Foglie morte, per la casa editrice Valletta.

Pagina Facebook Autore
Pagina Twitter Autore

Se il libro vi ha incuriosito lo potete acquistare nel link qui sotto.

Nessun commento

Powered by Blogger.