RECENSIONE IL ROMANZO DEGLI ISTANTI PERFETTI DI THOMAS MONTASSER

Buongiorno readers,
dai che oggi finalmente è venerdì...cosa farete di bello questo week end? Io penso che mi metterò in letargo fino a domenica pomeriggio, sono così stanca che mi sento come se avessi scalato una montagna. Ora però è arrivato il momento di svegliarci e attivarci per la giornata quindi, eccomi qui pronta a parlarvi di un libro letto in questi giorni che mi ha veramente colpita in positivo.

Il romanzo degli istanti perfetti
di Thomas Montasser

Genere: Narrativa
Editore: DeA Planeta
Prezzo: € 16,00 (ebook € 9,99 )
Pagine: 193
Uscita: 24 Ottobre 2017


Marietta Piccini lavora nella redazione di una minuscola, raffinata casa editrice inglese. Un pomeriggio, sui gradini della London Library, viene investita da una folata di vento che manda all’aria le sue carte. Nell’affannarsi a raccoglierle, si appropria accidentalmente di un misterioso pacchetto che, una volta a casa, rivela un contenuto intrigante: il testo battuto a macchina di un romanzo che Marietta, curiosa, inizia a leggere senza più riuscire a smettere… È la storia, fitta di ostacoli e complicazioni, di un tale Paul Swift, impiegato di banca di trent’anni affetto da inguaribile ottimismo e da una profonda fame di vita. Affascinata, Marietta non può fare a meno di seguire gli indizi di cui il romanzo è disseminato nel tentativo di risalire al suo autore. Per provare a scrivere insieme a lui il proprio, meritatissimo lieto fine. Romantico, sognante e venato di saggia ironia, Il romanzo degli istanti perfetti è un inno ai capricci del caso e al potere della letteratura: un piccolo monumento all’amore per i libri, tutti i libri – anche e soprattutto quelli destinati a restare chiusi in un cassetto.
Recensione

Se avete il bisogno di leggere una storia diversa dalle altre, inusuale, dolce e piena di speranza, Il romanzo degli istanti perfetti di Thomas Montasser è quello che fa per voi.
Il primo personaggio che conosciamo durante la lettura, è Marietta Piccini, un' Italiana sbarcata in Inghilterra, per la precisazione a Londra, che grazia al suo impegno e alla sua costanza, si ritrova a lavorare nella redazione di una minuscola ma raffinata casa editrice inglese, come redattrice freelancer.
Il suo principale compitto infatti è quello di scovare libri ignoti, degni di essere pubblicati dalla piccola casa editrice.
Marietta è una persona riservata che non ama stare al centro dell'attenzione, la sua vita quindi scorre in modo abbastanza anonimo... pochi amici, poco tempo libero per se', poca vita sociale... finchè un giorno, fortuitamente si ritrova tra le mani un manoscritto molto particolare, che contribuirà a cambiare il suo modo di approcciare alla vita.

La felicità capita per caso, coltivando pensieri positivi. Non è quello che la vita fa di te, ma quello che tu fai della vita.
Marietta fin da suibito intuisce che quello che si è ritrovato tra le mani, è un romanzo talentuoso, appassionante, romantico, triste...  ma c'è un problema, è privo del finale e il nome dell'autore è sconosciuto. Infatti anche se Marietta intuisce che il protagonista e l'autore del libro siano la stessa persona, non ne ha la certezza e per questo, seguendo gli indizi all'interno del libro, come ristoranti, autobus, palazzai ecc, parte alla ricerca del fantomatico Paul T. Swift.

Dunque il secondo protagonista di questo romanzo è proprio il personaggio del libro, Paul T. Swift, che, colpito da una strana serie di eventi sfortunati, si vede trasformare la sua vita da semplice e ordinaria a priva di scopo e direzione. Ma possono tutti questi eventi sfortunati far parte della vita di una persona vera? Paul T. Swift il protagonista del libro è realmente l'autore? Ovviamente tutte le risposte le troverete insieme a Marietta, che vi condurrà per tutta la città alla ricerca di un apparente fantasma ma che alla fine vi porterà verso l'inizio di una nuova vita.


Il libro si lascia praticamente leggere da solo, più si va avanti con la storia infatti e più si diventa curiosi per la sorte che è toccata al misterioso autore. Il bello di questo libro poi è che vi ritroverete immersi in due storie apparentemente diversi ma che in realtà hanno lo stesso fine, ovvero quello di dare un senso alla propria vita.

E' la prima volta che leggo qualcosa di questo autore ma devo dire che mi ha subito colpita in positivo, certo se proprio devo trovare dei difetti, vi dico che a mio avviso i personaggi non sono stati per niente ben caratterizzati e a volte nelle descrizioni si è dilungato un po' troppo ma per il resto non ho niente da dire e il suo stile l'ho trovato  preciso, lineare e ricercato.
Ciò che sorprende di più di questo libro poi, è lo splendido messaggio che vuole trasmettere l'autore ovvero che, per tutto quello che accade, soprattutto di negativo, bisogna sempre vedere il lato positivo.

E proprio questo, capii in quel momento, era stato l'atteggiamenti di Mr Paul Trevor Swif: non c'è mai niente che sia solo ed esclusivamente negativo. Di tutto quello che ci succede, possiamo e dobbiamo vedere il lato positivo.
Consiglio veramente a tutti la lettura di questa libro, soprattutto a chi non crede che, "Niente è per caso..."

Ci sono giorni in cui tutto cambia. E' successo a chiunque, almeno una volta nella vita, e c'è addirittura chi, quei giorni, li sa riconoscere. Per alcune persone sono momenti in d'un tratto ogni cosa, anche le inezie, appare inspiegabilmente carica di significato. A Marietta Piccini capitò di vivere una di queste giornate nel memorabile ottobre di qualche anno fa.

Nessun commento

Powered by Blogger.